pipilotti-rist
Pipilotti Rist, Monochrome Rose, 2016, tramway linea 14 principalmente, © Serge Frühauf

ART&TRAM è un progetto di arte pubblica lungo la linea del tram 14, fra le fermate Cornavin e Bernex.

La storia inizia con il programma legislativo degli anni 2009-2013, in cui echeggia l’idea di realizzare un progetto culturale per la coesione sociale e per la condivisione dello spazio urbano. E stato necessario aspettare alcuni anni perché lo Stato di Ginevra andassi avanti, sotto l’impulso dei comuni di Lancy, Onex, Confignon e Bernex, in collaborazione con la città di Ginevra.

Il progetto ART&TRAM consiste nellinstallazione di sei interventi artistici permanenti lungo la linea del tram 14. Durante i tragitti, i viaggiatori scoprono le opere e si trovano di fronte ad un ambiente nuovo. Ogni intervento è progettato specificatamente per il luogo che lo accoglie. Le sei opere costituiscono un insieme coerente e propongono punti di vista inediti, alternative per il corpo e la mente. L’arte si mischia alla vita di tutti giorni. Lo sguardo dei cittadini sulla città diventa più cosciente, meno passivo e la città sembra all’improvviso meno aggressiva. Non è solo l’esperienza del viaggiatore ad essere valorizzata, ma anche i luoghi scelti che, trasformati, portano un’altra identità al paesaggio urbanistico. Le opere danno un nuovo volto alla linea 14 del tram, collegando il centro alla periferia.

L’intento principale del Consiglio di Stato è stato di ristabilire il sentimento di appartenenza della popolazione al luogo in cui vive. Per l’Ufficio della pubblica Istruzione è importante integrare la cultura in quanto bene comune. Sistemare gli spazi pubblici è un eccellente modo per proporre un nuovo accesso alla cultura e questo per la maggior parte della popolazione. In altre parole, permettere la scoperta dell’arte contemporanea anche a coloro che non frequentano musei e gallerie. Questa commessa pubblica contribuisce all’arricchimento della qualità di vita e allo sviluppo del patrimonio. Le opere d’arte escono dallo spazio espositivo tradizionale. In questo modo, l’arte viene maggiormente diffusa e promossa in un ambito più ampio, proponendo un accesso diretto alla creazione contemporanea.

Tutte le opere sono state realizzate da artisti contemporanei svizzeri.

john-armleder
John Armleder, Sans titre, LEDS, pittura dorata, passaggio Montbrillant Cornavin, realizzazione prevista nel 2017

John Armleder firma un lavoro che porta la luce. Il passaggio Montbrillant, sotto i binari, è un luogo molto frequentato e tuttavia molto scuro. La questione del decoro è un argomento molto presente nel lavoro dell’artista, il quale propone, in questo caso, un salotto urbano, un intervento luminoso e luccicante nell’ombra.

silvie-defraoui
Silvie Defraoui, Trame et tram, 2016, pittura signaletica, Lancy, tre fermate di tram, © Serge Frühauf

L’opera di Silvie Defraoui si svolge in tre fasi, alle fermate Quidort, Petit Lancy e Les Esserts. L’artista ha creato una respirazione in un paesaggio pieno di mobilio, segnaletica e pubblicità. Offre allo sguardo una pausa. Dei disegni geometrici tracciati sul cemento propongono un momento di evasione e un nuovo linguaggio urbanistico

ugo-rondinone
Ugo Rondinone, Le Sage, 2014, Gneiss (roche), metallo, Onex, Piazza des Deux Eglises, © Serge Frühauf

Ugo Rondinone reinterpreta una costruzione dell’età del bronzo creando una scultura monumentale ispirata al sito di Stonehenge. L’opera si erge in mezzo alla piazza, di fronte ai campanili della chiesa e del tempio. Questo imponente saggio di pietra evoca una spiritualità ancestrale. Faccia a faccia con la scultura, lo spettatore si ricorda le sue origini e si riconnetta con il suo presente.

eric-hattan
Eric Hattan, Les jeux sont faits – rien ne va plus – faites vos jeux, 2014, accaio, cemento, Stada di Chancy, Confignon, © Serge Frühauf

L’opera d’Eric Hattan è intrisa di un certo umorismo. Lungo un vicolo di vari chilometri, l’artista è intervenuto su undici dei sessanta pali della luce, trasformandoli, girandoli, piegandoli e ricostruendoli. L’iniziativa sconvolge il ritmo regolare e simmetrico della strada, offrendo ai viaggiatori una nota poetica rompendo con la monotonia del paesaggio.

lang-baumann
Lang / Baumann, Beautiful Bridge, cemento, metallo, fermata P+R, Bernex, realizzazione nel 2017, modellino

L’arrivo del tram 14 a Bernex segna il passaggio dalla città alla campagna. Il paesaggio diventa più verde e libero. Quale modo migliore che la creazione di un ponte per illustrare questa transizione? L’opera di Lang e Baumann mischia l’architettura alla scultura proponendo, ovviamente, un ponte, ma la struttura di esso diventa una scultura astratta nel paesaggio modificandosi secondo diversi punti di vista.

Pipilotti Rist, Monochrome Rose, 2016, tramway linea 14 principalmente, © Serge Frühauf

L’opera di Pipilotti Rist è un’opera in movimento. Si tratta di un tram interamente monocromo. I passeggeri sono immersi in una parentesi colorata, una esperienza unica che trasforma un determinato contesto e sconvolge la routine. L’ambito del tram è vissuto in maniera pienamente consapevole e rinnovata.

Saperne di più…

Lasciare un commento

Commento
Nome

*